Marco Zanolla

Ci #liberate mettendo nel bus tutti quelli che credono nella fandonia dell'ideologia gender? #BeneMaNonBenissimo #AvevaTortoBasaglia twitter.com/ManifPourTousI…

Circa 3 mesi fa dal Twitter di Marco Zanolla

24 novembre 2013

Venerdì venite in Enoteca a far due chiaccere davanti un buon bicchiere?

World-CHE?
Sgranano gli occhi, ti guardano e gli si dipinge un punto di domanda lampeggiante in fronte. Worldcafè, non sto dicendo parolacce, esiste e non mangia bambini (almeno non ancora)

Se vi dicessi “Beviamo un bicchiere assieme e parliamo di Gradisca” è meglio?

E’ meglio.

world2
Allora mettiamola così, venerdì sera ci sarà il secondo incontro del genere, ci troveremo a fare un aperitivo in Enoteca alle 19.00 e parleremo di Gradisca, di ieri, oggi e, speriamo, domani.
Ci verseremo da bere e andremo a sederci ad uno dei tavoli. Molto probabilmente persone mai viste ma anche gente che conosciamo. Come capita quando si va in un Bar o in una delle nostre “private” gradiscane. Una persona al tavolo tenterà di rompere il ghiaccio, vi chiederà che ne pensate del tempo oppure com’è stare a Gradisca. Dopo venti minuti arriverà il momento di sgranchirsi le gambe e di andare a mangiare e bere qualcosa al buffet. Finita la breve pausa, si sceglie un altro tavolo e si comincia con un altro tema e altre persone.
Man mano che i temi si sviluppano, uno dei padroni di casa annoterà le idee su dei post-it, che andranno a far parte di un cartellone con tutte le proposte uscite dai tavoli.
Qual è l’obiettivo?
Credo che molto probabilmente, appena avete letto questa roba, due cose vi baleneranno in testa. La prima, :-“Perché diavolo devo partecipare a una cosa del genere, cosa c’è sotto?” Niente, nulla di nulla, nada, semplicemente vogliamo sentire quello che avete da dire su Gradisca per poi, se è possibile, inserirlo tra le proposte del programma del PD per le prossime comunali. “Eccoli, sempre i soliti, chissà cosa vorranno che dica”: – Questo è il secondo pensiero che alcuni avranno, la risposta è semplice, il TUO pensiero, anche il più scomodo. Se non si accettano le critiche, non si cresce, e la nostra città ha bisogno di crescere e cambiare. Ora, venite ad incontrarci oppure vi lascerete sfuggire il modo più semplice di contribuire alla prossima Gradisca?

Qua trovate l’evento Facebook

bello