Privacy Policy

Marco Zanolla

@apierini Aspettiamo le 18:18 allora

Circa 5 giorni fa dal Twitter di Marco Zanolla

chi sono

“Cosa sono adesso non lo so,
sono solo il suono del mio passo” – PFM

La domanda esistenziale “chi sono” può essere trasformata semplicemente in “chi non sono”.

Non sono un impiegato a tempo indeterminato, non sono un politico strapagato, non sono un artista distaccato dal mondo e non sono un ricco filantropo. Sono stato uno studente universitario, che ha scelto una di quelle famose facoltà che dicono “non ti danno da mangiare”, che contemporaneamente al tentativo di laurearsi come Dottore in Storia, faceva saltuariamente il lavoro di tecnico informatico per guadagnarsi un pò di autonomia. Finito il periodo universitario mi sono dovuto reinventare. Corsi di organizzazione eventi e comunicazione mi hanno portato a intraprendere la carriera di addetto stampa, con tutte le conseguenze che questo lavoro, spesso sottopagato, porta.

La passione per la comunicazione e per la politica vengono da lontano. Entrambe nascono al liceo, quando il sottoscritto, con altri giovani folli, fonda un giornale studentesco e poi diventa rappresentante d’istituto. Quella è stata sicuramente la prima scintilla che è rimasta come brace dormiente fino al 2009, quando ho ripreso la militanza iscrivendomi ad un partito. Da allora, prima come semplice iscritto, poi come membro dell’esecutivo del Circolo del Partito Democratico di Gradisca d’Isonzo, ho intrapreso quello che potremmo chiamare cursus honorum. Ad oggi sono Segretario di Circolo a Gradisca d’Isonzo ( www.pdgradisca.it ) e responsabile Organizzativo nella segreteria provincialec del PD, nel mentre, per non farsi mancare nulla,  ho cominciato ad interessare di comunicazione politica.